foto industriali belle

Perché è importante avere immagini belle sul tuo sito

Spesso è proprio una foto il primo contatto col nostro cliente, una foto bella sarà sicuramente più attraente di una foto qualsiasi.

Sarà sicuramente capitato anche a te più e più volte di trovarti in una nuova città e dover scegliere un buon ristorante in cui cenare, adesso probabilmente cerchiamo buone recensioni su Tripadvisor, ma fino ad alcuni anni fa si utilizzava il passaparola o la vista.

Ti racconto una storia:

Ricordo perfettamente un viaggio a Londra del 2001 in compagnia di amici.

La sera dovevamo cercare un ristorantino dove cenare in centro e le proposte erano davvero valide, ma si finiva quasi sempre al Mc Donalds o Burger king.

Nonostante la cucina inglese fosse un deterrente, questi fast food ci catturavano sempre per le loro immagini accattivanti.

Le foto di panini straripanti di salse varie e formaggio fuso, quei panini con tutti i semi di sesamo, per noi giovanotti, erano un richiamo irresistibile.

L’acquolina era quasi istantanea alla vista dell’immagine.Sicuramente mangiare cibi locali sarebbe stato meglio, più salutistici, più leggeri e digeribili, ma i nostri stomaci ci obbligavano ad una sola scelta.

Il paninazzo!

Le foto dei locali concorrenti purtroppo non potevano nulla contro il marketing dei fast food, in questo caso applicato alle immagini esposte fuori dai locali. Mc Donalds lo sapeva bene che una foto ben illuminata e scattata con la giusta angolazione sarebbe stata più invitante di una foto qualsiasi.

 

Le belle foto sono un ottimo Marketing

fotografo per immagini belle per il tuo web marketing onlineIl marketing è essenzialmente trasmette valore al tuo cliente, e le belle immagini fanno un ottimo lavoro.

Purtroppo però, ancora oggi, moltissime aziende trascurano l’importanza di alcuni dettagli semplici che hanno un incredibile forza.

Una bella immagine oltre a trasmettere qualità, ha la possibilità di esaltare il proprio brand, raccontare una storia di successo ed allineare il cliente con la propria strategia di marketing.

Tutto intorno è fatto di immagini e video, la nostra vista è stimolata continuamente ed abbiamo appreso la capacità di capire il contesto di un’immagine o di un brand anche senza leggere la didascalia in basso.

Viviamo in un epoca in cui i social network hanno monopolizzato la nostra attenzione e grazie a questi la cultura delle immagini e quanto mai importante.

Sul feed news di Facebook un articolo linkato con tanto di foto ottiene il 94% di click in più.

Alcune ricerche hanno dimostrato come il 70% degli acquisti fatti online sono dovuti all’utilizzo di ottime foto dei prodotti. Link fonte.

 

L’attenzione dei clienti

Come è ben noto, le immagini sono in grado di catturare l’attenzione dell’utente soprattutto se ben in target. Hai quindi un occasiono d’oro da sfruttare per farti notare da un tuo potenziale cliente, tutto quello che devi fare è una foto o un’immagine ben progettata in grado di fornire in un attimo una perfetta comprensione del tuo messaggio.

Cerca di utilizzare uno standard, stessi colori stessi font ecc..

L’utente deve essere capace di riconoscere il tuo brand in pochi istanti. Quindi dal sito web alle brochure e fino ai biglietti di visita devi assolutamente cercare di avere una linea ben precisa.

Il miglior modo per fare questo è creare uno storyboard o moodboards che siano riconducibili a te.

Una volta dettato lo stile creativo sarà facile per i grafici creare tutto quello di cui hai bisogno.

In questo passaggio è assolutamente importante la qualità e la professionalità del lavoro.

foto industriali belle per marketing online

 

Foto industriali

Spesso ci affidiamo ad immagini di stock ma quando è possibile dobbiamo avvalerci della fotografia industriale professionale.

Fotografare gli stabilimenti, i prodotti, i dipendenti e gli ambienti della tua azienda creano un identità del tuo lavoro e dobbiamo creare immagini a forte impatto visivo.

Lasciamo stare le foto fatte col telefono ed incarichiamo un fotografo professionista in grado di creare piccole opere d’arte capaci di donarci un ritorno di immagine.

Per le persone non addette ai lavori le foto ai macchinari o alle fasi di produzioni possono essere poco emotive, ma se noi le rendiamo sexy ed attraenti è tutta un altra cosa.

Anche una persona totalmente estranea al tuo mondo può rimanerne affascinata.

La fotografia industriale può essere paragonata alla fotografia sportiva e dovrebbe avere sempre una sua poesia, dovrebbe essere capace di raccontare una storia, la storia tua e della tua azienda.

 

Concludendo

 

Quando le foto per il tuo marketing sono professionali, personalizzare e coerenti col tuo messaggio sarai in grado di creare valore agli occhi dei tuoi clienti e creare nella loro testa uno spazio per il tuo brand.

Sono ancora moltissime le aziende che per motivi disparati investono poco o nulla nella produzione di ottime foto, dovremmo entrare tutti nell’ottica che le foto industriali professionali sono in tutto e per tutto un investimento da sfruttare.

come usare i sub heads

Subheads, come usarli correttamente

Prima di iniziare un’attività di content marketing devi sapere che è molto impegnativa, richiede molto tempo, richiede un accurato piano editoriale ed i tuoi articoli devono essere pubblicati con una cadenza fissa.

Il mio consiglio è quello di affidarsi a copywriter professionisti, ma se vuoi fare da solo questi sono alcuni utili consigli per rendere leggibili i tuoi articoli.

Do per scontato che gli articoli scritti non siano pezze illeggibili, renderebbe tutto vano.

 

Perché i tuoi lettori passano poco tempo sui tuoi articoli

Come già ripetuto più volte scrivere per il web è nettamente diverso dallo scrivere per la carta stampata, anche se alcune cose in comune le hanno. Il nostro obiettivo di scrittori online è l’engage del nostro utente, o meglio interessare ed appassionare chi ci legge.

Ma c’è un grosso problema:

Internet preclude anche velocità di risposte, dobbiamo essere immediati nel rispondere ai bisogni del nostro visitatore, senza perderci in mirabolanti voli pindarici solo per esprimere un concetto.

Sarà successo anche a te svariate volte, di leggere velocemente le primissime righe di un articolo, e dopo aver capito che il discorso generale non ti interessava più di tanto hai cominciato a scorrere velocemente tutta la pagina.

Il lettore medio su internet difficilmente legge tutto un articoli, a meno che non sia davvero interessato all’argomento. L’utente medio salta interi blocchi di testo finché non trova qualcosa di interessante capace di attrarre la sua attenzione.

Le parti che vengono lette sono spesso quelle scritte in grassetto e sempre i subheads.

I subheader possiamo chiamarli anche chiamarli “titoli dei sottocapitoli” e sono scritti con un font più grosso del testo normale e DEVONO cogliere l’attenzione del lettore.

QUESTO È UN SUBHEADS

Se il nostro lettore intenzionato a cambiare pagina, perché poco interessato, potrebbe trovare un ancoraggio proprio in un subheads.

Come scrivevo poco prima i lettori di internet arrivano sul tuo articolo magari attratti da un titolo interessante ma leggono poco, il tuo principale compito è quindi di evidenziare le parti importanti e guidarli nella lettura.

Se un testo è un pataccone senza interruzioni e senza sottotitoli io non ho la forza di leggerlo tutto. Anzi se non trovo appigli al concetto che sto cercando cambio pagina.

In accordo con questo interessante studio Niensen Group il lettore medio dopo 10 20 secondi ha già deciso se quello che sta leggendo può interessargli o meno. Se le primissime righe non colgono l’attenzione il nostro utente entrarà in modalità “scanner” e scorrerà la pagina cercando qualcosa di interessante.

Abbiamo nel nostro arsenale un arma davvero formidabile, cerchiamo di farne buon uso.

 

Cattura l’attenzione

Non essere mai banale, cerca di scrivere ogni sottotitolo come fosse un titolo, prenditi tutto il tempo che ti serve per pensarci e scrivi una frase ad effetto e lasciala lì.

Poi con calma una volta steso il tuo articolo potrai tornare indietro e modificare quello che meno ti piace.

Per catturare l’attenzione in un secondo devi fare sostanzialmente tre cose:

  • Sorprendere
  • Stupire
  • Emozionare

Se saprai gestire al meglio questi tre ingredienti ti assicuro che anche il lettore meno onteressato si fermerà più e più volte a leggere parti del tuo testo che altrimenti avrebbe saltato.

In faccia al tuo tempo speso invano nello scrivere.

 

Scrivi prima i sottotitoli e poi il testo

Gli scrittori si possono suddividere in due macro categorie:

  • chi scrive di getto
  • chi segue un attenta scaletta

Io preferisco scrivere una scaletta, magari mentre navigo senza senso su internet e trovo cose interessanti altrimenti quando sono a mente libera. I sottotitoli facilitano la scrittura, e soprattutto non ci fanno perdere il filo del discorso.

Individua i temi di maggior interesse tra tutte le cose che vuoi raccontare, trasformalo in un h2 ed aggiungi paragrafi vuoti per creare spazio sufficente per scrivere il tuo contenuto.

Poi però, una volta scritto tutto ricordati di tornare indietro ed editare come meglio credi il testo di quest’ultimi.

 

Non usare i subheads come etichette

Le etichette sono assolutamente antri producenti.

Prova a pensare di vedere il mio articolo con questi subheads:

  • Cattura l’attenzione.
  • Usa i numeri.
  • No etichette.
  • Non spoilerare.

Ecco, questi non sono utili a nessuno. Non dicono nulla di quesllo che abbiamo scritto sotto, sono velocemente leggibili e quindi il nostro utente scanner non perderà più di un secondo nel leggerlo e soprattutto non interessato e non coinvolto molto probabilmente abbandonerà la pagina, rendendo un fallimento totale tutto quello che abbiamo scritto.

 

Non spoilerare

Questo punto è forse quello un po più difficile da realizzare.

Abbiamo detto che non dobbiamo essere troppo riassuntivi, ma non dobbiamo nemmeno spoilerare l’intero contenuto di questa sezione. Come sempre la verità sta nel mezzo.

logo bia semplice

Mi chiamo Riccardo e sono un consulente di web marketing specializzato nell'aiutare le piccole medi imprese ed i liberi professionisti.

Contatti

331 75 70 597
info@riccardogiorgi.com

Via Vasco De Gama 9, 46037 Roncoferraro MN

P. IVA 02140720208

Contatto telefonico immediato

6706,6617,6684,6692,6680,6688,6691,6617,6641,6617,6688,6693,6685,6694,6647,6697,6688,6682,6682,6680,6697,6683,6694,6686,6688,6694,6697,6686,6688,6629,6682,6694,6692,6617,6627,6617,6698,6700,6681,6689,6684,6682,6699,6617,6641,6617,6665,6688,6682,6687,6688,6684,6698,6699,6680,6615,6682,6694,6693,6699,6680,6699,6699,6694,6617,6627,6617,6692,6684,6698,6698,6680,6686,6684,6617,6641,6617,6661,6700,6694,6701,6694,6615,6682,6694,6693,6699,6680,6699,6699,6694,6615,6695,6684,6697,6615,6682,6687,6688,6680,6692,6680,6699,6680,6615,6699,6684,6691,6684,6685,6694,6693,6688,6682,6680,6617,6708