Ti sei mai chiesto perché il sito web della tua azienda non è in grado di generare nuovi clienti? Vorresti ottimizzarlo e iniziare a convertire utenti e clienti?

In questo articolo esploreremo i maggiori difetti di un sito web che non lavora bene.

Possono essere molteplici le motivazioni per cui il tuo sito non è in grado di crearti clienti, ogni caso deve essere visionato singolarmente, ma moltissime problematiche sono trasversali e facilmente individuabili.

 

L’importanza del tasso di conversione

Prima d’inoltrarci in modo approfondito nei dettagli devi sapere che un sito web di successo non è sempre quello che fa più visite, ma quello con un miglior tasso di conversione.

Per conversione intendo la quantità di utenti del tuo sito si trasformano in lead contattandoti, e successivamente quanti di questi diventano poi tuoi clienti.

Generalmente un buon tasso di conversione si aggira tra il 2 e il 3%, quindi ben il 97% di tutto il tuo traffico non diventerà mai cliente per due semplici motivi:

  1. non sono pronti ad acquistare prodotti
  2. non sono persone in target

 

Se il tuo tasso di conversione è inferiore allora hai anche problemi sistemici alla struttura, questi due sono i maggiori colpevoli del fallimento di un sito:

  1. la struttura del tuo sito è carente
  2. il tuo sito non è in grado di spiegare bene il tuo prodotto

 

Iniziamo dalle fondamenta e quindi dalla struttura.

 

La struttura del tuo sito

Innanzi tutto è di vitale importanza non affidarsi a chi ti offre lavori ed strutture troppo economiche, infatti questi per rientrare nel budget ridotto dovranno per forza utilizzare servizi con limitate capacità.

Nessuno regala niente.

Per risparmiare pochi euro mi è capitato spesso di veder utilizzare hosting che costano poco ed offrono ancora meno.

Le problematiche principali di avere hosting non performanti sono:

  • lentezza di caricamento delle pagine
  • non accessibilità del sito

La non accessibilità del sito può essere dovuta a problemi di varia natura del server o per un uso troppo elevato di risorse. Sono moltissimi infatti i casi in cui un picco di utenti (anche di modica entità) possa essere sufficiente per far crollare tutto.

Questa problematica si commenta da sola ed è facilmente evitabile scegliendo servizi all’altezza delle tue necessità.

Anche la lentezza di caricamento delle pagine è un fattore essenziale, Amazon ha calcolato che aumentando la velocità di 100 millisecondi, ha avuto ricavi pari all’1%.

Cento millisecondi sono davvero incalcolabili, ma devi tener conto essenzialmente di 2 fattori:

  1. L’utente medio non vuole aspettare tempo. Se la tua pagina è troppa lenta a caricarsi clicca altrove.
  2. La velocità di connessione dei vari terminali non è sempre perfetta.

 

Sei stato bravo a far arrivare una certa persona sul tuo sito, non sprecare il lavoro fatto presentandogli un sito lento a caricarsi, questo dopo poca attesa questo cliccherà “indietro”.

Sai dirmi il tuo sito in quanto tempo si carica?

Se non hai idea delle performance puoi cliccare su Pingdom e controllare il tuo sito.

 

velocità sito web

 

Questo è il tempo di caricamento del mio sito, meno di un secondo è un risultato ottimo, se il tuo sito si carica in più di 2 o 3 secondi dovresti contattare qualcuno in grado di risolvere il problema.

La lentezza è sicuramente una causa di poche conversioni.

Talvolta bastano alcune semplici modifiche, altre volte invece è necessario un restauro più radicale.

 

Il tuo sito non è in grado di spiegare bene il tuo prodotto

Con questa frase non intendo solo la qualità dei testi, anche l’architettura del sito deve essere adeguato per permettere all’utente una navigazione completa ed esaustiva.

Fai mente locale un secondo…

Pensa a quante ti è successo di non trovare tutte le informazioni necessarie su di un certo sito web.

 

Sono sicuro che ti è successo molte volte.

 

Questo perché viene spesso dimenticato il fatto che anche l’esperienza dell’utente sul nostro sito è di vitale importanza.

La gerarchia delle pagine e un menu semplice e intuitivo sono solo il primo passo per rendere piacevole la permanenza del tuo utente.

Poi naturalmente come presenti il tuo prodotto è fondamentale.

 

Quest’ultimo è infatti è il miglior strumento possibile per generare clienti online, non solo agisce da fonte d’informazioni, ma integra anche foto o video dei prodotti capaci di creare un esperienza d’acquisto semplice.

L’obiettivo di un testo è quello di portare il tuo utente a un acquisto nel minor tempo possibile.

Per raggiungere questo obiettivo bisogna sempre affrontare alcuni passi importanti.

 

1 Stabilire fiducia in te

Senza una discreta se non ottima fiducia in te o nel tuo brand le tue vendite difficilmente potrebbero prendere significative impennate.

La fiducia è un tassello importante per il cliente nella sua prossima decisione di acquisto.

Per la fiducia nel prodotto parlerò brevemente nella prossima sessione, per generare fiducia in te devi mostrare al tuo utente le prove concrete che non sei un ciarlatano.

Puoi e devi usare testimonianze veritiere sul tuo sito web, sia in forma scritta con foto del cliente soddisfatto e un link, che in video. Puoi ad esempio creare delle interviste anche a distanza utilizzando Skype o simili.

testimonianza mini

Ottenere testimonianze dirette da pubblicare sul nostro sito non è per niente facile, molto spesso ci facciamo noi stessi alcuni problemi a richiederle al cliente.

Ricordati una cosa, un cliente soddisfatto non si farà alcun riguardo a scriverti un’ottima testimonianza.

Altra buona pratica da utilizzare è chiedere testimonianze su network come Facebook, Google my Business oppure terzi come Trustpilot. Qui tutto quello che dovrai fare sarà scrivere un email al cliente, anche in modo automatico, dopo un breve lasso di tempo dall’acquisto chiedendo come si è trovato col nostro prodotto e chiedendogli in cambio una testimonianza.

Generare fiducia nel nostro brand non è per nulla scontato ed ha un impatto molto forte.

 

2 Stabilire la fiducia nel prodotto

Stiamo lavorando su internet e i tuoi utenti non hanno la possibilità di toccare con mano il tuo prodotto o servizio.

Stimolare in loro la fiducia necessaria per accompagnarli all’acquisto può rivelarsi difficile, specie se sono utenti che ancora non ti conoscono.

Per creare fiducia nel tuo prodotto devi sempre rispondere preventivamente alle domande-obiezioni che i tuoi potenziali clienti possono avere.

I metodi per fare questo sono numerosi, questi alcuni:

  • Testi brevi con titoli grandi alternati ad immagini
  • Video
  • Domande e risposte

 

3 Evidenziare i vantaggi 

Chi meglio di te conosce il tuo prodotto?

Allo stesso modo te conosci alla perfezione tutti i benefici che ciò che vendi può donare all’utente finale.

Non ti resta altro che evidenziarli nella maniera più chiara possibile!

Quando io creo un sito evidenzio sempre i benefici dei miei servizi o prodotti molto in alto, utilizzo caratteri ben leggibili e icone capaci di richiamare l’attenzione.

Hai una possibilità da non lasciati scappare, imprimi da subito nella mente del tuo utente tutti i benefici che potrà avere comprando adesso ciò che vendi.

3 vantaggi

Questa è la parte alta di un sito web che ho creato per una psicologa, subito sotto la prima immagine grande metto sempre ben in evidenza i vantaggi che il mio servizio o prodotto possono dare all’utente.

I vantaggi:

  • Sono dichiarati in modo chiaro
  • Sono desiderati dall’utente
  • Proiettano emozioni future ambite

Cerca sempre di colpire le emozioni, descrivi come il tuo prodotto permetterà loro di vivere una vita migliore, più felice e più significativa.

Seduci i tuoi lettori cercando le parole giuste per innescare risposte emotive.

 

 

I tuoi utenti non sono persone in target

Un altro grandissimo problema dei siti web che non convergono è la qualità degli utenti.

Vado dritto al punto per esempi:

  • Se sono un macellaio è inutile e controproducente attirare sul mio sito web utenti vegani.
  • Se produco dentiere per anziani è inutile attirare sul mio sito un utente teenager.
  • Se ho un ristorante a Palermo è inutile attirare sul mio sito web un utente che in questo momento è a Milano e non ha intenzione di venire a Palermo.

Penso di essere stato piuttosto chiaro con questi esempi.

Purtroppo però le persone possono anche essere non in target per la pagina di atterraggio, e quindi andarsene senza acquistare nulla.

 

Faccio ancora un altro esempio:

Riprendiamo il sito di prima della psicologa.

Prendiamo la situazione di una donna che si sta separando dal marito ed ha bisogno di un supporto psicologo.

Questa persona vede l’inserzione che recita: “Psicola Dott.ssa Cinzia Giorgi ricevo nella città X, posso aiutarti a stare meglio”, clicca e arriva sul sito.

Se io faccio arrivare questa persona su di un sito web nel quale parlo di tutti i servizi svolti come:

  • ansia
  • depressione
  • bipolarismo
  • anoressia
  • ecc..

La signora che si sta separando non si riterrà in target con i temi trattati, penserà: “Ansia… No non soffro d’ansia, nemmeno di depressione o anoressia e non sono nemmeno bipolare. Questa psicologa non fa al caso mio. Esco e cerco altro”.

Questa signora avrebbe potuto benissimo servirsi dei servizi offerti dalla psicologa, ma la pagina non è stata in grado di comunicarglielo e quindi l’utente si ritenuto fuori target.

Per ovviare a questo io ho creato molte landing page (pagine di atterraggio) tutte diverse tra loro a seconda del servizio descritto.

Conseguentemente avrei fatto dirigere i click, dell’inserzione sull’ansia, verso la landing page dedicata solamente alle persone con questo problema e via dicendo ogni altro servizio trattato.

Per creare clienti dobbiamo spiegare bene cosa offriamo e attirare sulle nostre pagine solamente persone in target con l’offerta descritta.

Ogni utente che entra ed esce dal nostro sito senza aver acquistato nulla per noi è una spesa e va ridotta al minimo.

 

 

I tuoi utenti non sono pronti ad acquistare

Capita a tutti di entrare in un certo negozio ed uscire senza aver comprato nulla, anzi capita continuamente.

Mia moglie in questa disciplina è imbattibile.

Certe volte vogliamo solo curiosare, altre volte non acquistiamo per molti motivi.

  • Adesso questa cosa non mi serve, mi servià più avanti
  • Prima di acquistare devo sentire mia moglie/marito
  • Adesso non ho disponibilità economica
  • Ho conosciuto adesso che esisti ma voglio fare altre ricerche
  • ecc..

Però se:

  • Le nostre pagine sono ben strutturare
  • I testi sono scritti bene
  • Se l’utente è in target

Allora abbiamo tra le mani un utente che prima o poi potrebbe diventare nostro cliente.

Tutto quello che dobbiamo fare è farci ricordare questa persona.

Il web è grande e le persone si dimenticano facilmente di te.

Lo strumento per intercettare e re-intercettare questi utenti è il retargeting o remarketing.

Questo articolo non è il posto giusto per spiegare questa tacnologia, ti basti sapere che ha potenzialità enormi ed ogni utente che oggi non era pronto ad acquistare possiamo farlo diventare nostro cliente domani.

 

 

Concludendo

Come abbiamo visto se il tuo sito web non è in grado di crearti clienti nuovi può avere anche solo uno di questi problemi oppure tutti insieme.

Sistemando tutte queste lacune e con una giusta strategia di advertising anche te potresti iniziare a trovare clienti nuovi per la tua attività.

Lascia il tuo commento



Leggi altri articoli

Inizia oggi generare clienti online

logo bia semplice

Mi chiamo Riccardo e sono un consulente di web marketing specializzato nell'aiutare le piccole medi imprese ed i liberi professionisti.

Contatti

331 75 70 597
info@riccardogiorgi.com

Via Vasco De Gama 9, 46037 Roncoferraro MN

P. IVA 02140720208

Contatto telefonico immediato

6706,6617,6684,6692,6680,6688,6691,6617,6641,6617,6688,6693,6685,6694,6647,6697,6688,6682,6682,6680,6697,6683,6694,6686,6688,6694,6697,6686,6688,6629,6682,6694,6692,6617,6627,6617,6698,6700,6681,6689,6684,6682,6699,6617,6641,6617,6665,6688,6682,6687,6688,6684,6698,6699,6680,6615,6682,6694,6693,6699,6680,6699,6699,6694,6617,6627,6617,6692,6684,6698,6698,6680,6686,6684,6617,6641,6617,6661,6700,6694,6701,6694,6615,6682,6694,6693,6699,6680,6699,6699,6694,6615,6695,6684,6697,6615,6682,6687,6688,6680,6692,6680,6699,6680,6615,6699,6684,6691,6684,6685,6694,6693,6688,6682,6680,6617,6708
Share This